Le sigillature dentali in età pediatrica: tutto quello che c’è da sapere

Cos’è la sigillatura dentale?

La sigillatura dentale è un trattamento preventivo rivolto ai pazienti in età pediatrica, la cui funzione è quella di ridurre se non dimezzare il rischio di carie nei denti dei bambini. Si tratta di una soluzione scelta da molti genitori e dentisti, proprio perché i più piccoli sono spesso golosi, non sono in grado di lavare bene i denti e, per questo, sono soggetti maggiormente al rischio di carie.

sigillanti sono studiati per isolare i solchi dentali e creare una resistente barriera contro i batteri. Inoltre, la superficie dentale viene resa più liscia e quindi più idonea all’autodetersione da parte dei liquidi della bocca e alla rimozione di placca attraverso l’uso dello spazzolino.

In età pediatrica, i denti maggiormente a rischio carie sono i molari permanenti, vista la presenza di solchi e fessure che ne rendono difficile la pulizia e che permettono l’annidamento e la proliferazione dei batteri. Inoltre, si tratta di denti con poco smalto sulla superficie, dove la carie cresce molto più velocemente.

Un trattamento sicuro e privo di controindicazioni

La sigillatura dentale è un trattamento privo di rischi per il bambino. È una procedura non invasiva, non dolorosa e non richiede anestesie. Anche i materiali utilizzati garantiscono massima sicurezza: i sigillanti che vengono generalmente utilizzati dal dentista sono composti da resine e cementi vetroionomerici a lento rilascio che, secondo alcuni studi di laboratorio, hanno un bassissimo livello di tossicità.

Quando sottoporre i bambini alla sigillatura dei denti

L’età migliore in cui sottoporre i bambini alla sigillatura dentale è tra i 5 e i 7 anni, poiché è in questo arco di tempo che iniziano a spuntare i primi denti molari. Appena nati, questi denti risultano particolarmente fragili, quindi è opportuno intervenire non appena la crescita si sia fermata.

La prevenzione contro il rischio di carie permetterà al bambino di non dover finire dal dentista per trapanare un dente già da piccolo e di poter contare su una maggiore protezione di cui beneficerà anche da grande, quando non sarà costretto ad avere a che fare con vecchie otturazioni che saltano.

Efficacia e durata della sigillatura e eventuali applicazioni successive

L’efficacia della sigillatura può dipendere da diversi fattori, primo tra tutti il livello di adesione del sigillante al dente. Se la copertura non si stende bene sulla superficie del dente è possibile che si verifichino infiltrazioni organiche che potrebbero rendere inutile il trattamento.

Per questo, è sempre importante affidarsi a professionisti in grado di offrire i migliori prodotti, se il sigillante si stacca dalla superficie del dente occorre ripetere il trattamento, anche se non prima dei sei mesi dall’applicazione.

Una sigillatura ben fatta, invece, può rivelarsi una protezione a tempo indefinito. In ogni caso, viene sempre consigliata una seconda applicazione a distanza di anni, dato che il sigillante può consumarsi a causa della masticazione.

Come avviene la sigillatura dei denti nei bambini

La sigillatura dei denti, e più precisamente dei molari permanenti, è una procedura molto semplice e veloce, che comprende pochi passaggi. Si inizia pulendo la superficie del dente, a cui segue l’applicazione del mordenzante. Dopo aver isolato dai liquidi salivari il dente da trattare, si va ad applicare il sigillante, che viene poi asciugato attraverso un macchinario fotopolimerizzante.

La sigillatura dei denti nei bambini non ha effetti collaterali. Subito dopo il trattamento si potrebbe avvertire un leggero fastidio durante la masticazione. Questo dovrebbe comunque scomparire nel giro di qualche ora.

I vantaggi della sigillatura nei bambini

La sigillatura nei bambini è sicuramente una protezione per i denti dei bambini e un trattamento in grado di garantire loro anche in futuro un sorriso bello e sano. Inoltre, è particolarmente indicato per quei bambini con un’alta cario-recettività o per chi porta un apparecchio ortodontico e con il semplice spazzolino non riesce ad eseguire una pulizia accurata dei denti.

Sigillature dei denti in età pediatrica: sì o no?

Non tutti i dentisti suggeriscono ai genitori l’applicazione di una sigillatura sui denti dei più piccoli. Per alcuni, infatti, si tratta di puro business del settore odontoiatrico o di un trattamento che può essere evitato insegnando al bambino ad avere una maggiore cura dell’igiene orale. Secondo questa linea di pensiero, la sigillatura dei denti va proposta solo ai pazienti in età pediatrica con reali esigenze e rischi di carie, ma non a tutti e indistintamente.

Per approfondire ci si può rivolgere con fiducia al Dott. Gianni Ronca professionista del settore, serio, affidabile e competente, che saprà suggerire il trattamento migliore da seguire.

I costi della sigillatura dei denti

I costi della sigillatura nei bambini variano a seconda di quanti denti andare a trattare, ma generalmente andrebbe eseguita almeno sui quattro molari.
Per prevenire le carie nei bambini è sempre e comunque fondamentale educare i più piccoli a lavare i denti regolarmente e ad avere una buona igiene orale. Questo contribuirà a evitare il rischio di carie anche da grandi e assicurerà loro un futuro senza problemi o spese evitabili.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com