Parodontologia

Parodontologia

La parodontologia è una branca dell'Odontoiatria che si occupa della diagnosi e terapia delle malattie che interessano il Parodonto (organo di sostegno del dente).

La parodontologia si occupa quindi dell'insieme dei tessuti che concorrono a formare l’organo di sostegno del dente e si occupa anche delle malattie che lo interessano. Queste vengono chiamate genericamente malattie parodontali o parodontopatie o piorrea (termine storico oggi ancora utilizzato nella popolazione).

Il nostro studio dentistico odontoiatrico
è specializzato in parodontologia

Che cosa è la parodontite o piorrea?

La piorrea (chiamata anche parodontite, parodontosi, malattia parodontale) è un'infezione cronica delle strutture parodontali. Essa viene causata da particolari tipi di batteri, in parte anaerobici (viventi in assenza di ossigeno), e decorre solitamente in modo asintomatica.

Il nostro cavo orale è normalmente colonizzata da più di 500 tipi diversi di batteri. Il nostro organismo per mezzo del sistema immunitario riesce normalmente a tenerli a bada finché non diventano troppo numerosi. Se l'igiene orale è trascurata, i batteri formano la cosiddetta placca batterica o dentale, uno strato appiccicoso, nel quale i batteri possono facilmente moltiplicarsi in maniera indisturbata. Le tossine prodotte da questi batteri portano alla gengivite che si manifesta con gengive che sanguinano quando spazzoliamo i denti.

Se la gengivite perdura più a lungo, l'infiammazione può estendersi dalle gengive all'apparato parodontale sottostante fino a distruggere le fibre parodontali e l'osso alveolare che sorreggono i denti, creando la malattia parodontale o piorrea.

Si formano allora delle tasche prima gengivali, poi ossee (tasche intraossee) che nascondono al loro interno residui di tartaro e placca batterica automantenendo la patologia.

La malattia parodontale, se trascurata, inevitabilmente progredisce, portando alla completa distruzione dell’organo di sostegno dei denti con comparsa di mobilità fino alla perdita dei denti.

Quali sono i sintomi della piorrea?

Essendo la malattia parodontale una patologia cronica e indolore, i primi sintomi solitamente non sono molto specifici.

Per aiutarsi nell’autodiagnosi si possono considerare i sintomi indicati qui di seguito. Se qualcuno di questi è presente si dovrebbe consultare un dentista parodontologo o un'igienista dentale, per sottoporsi a visita specialistica, a specifici esami radiologicie ad uno specifico programma di cure.

  • Dolore alle gengive
  • Gengive che sanguinano quando si spazzolano
  • Spazi che si sviluppano fra i denti
  • Gengive gonfie o tese
  • Gengive che si allontanano dal colletto facendo apparire i denti più lunghi di prima
  • Alito cattivo persistente
  • Comparsa di pus fra i denti e le gengive
  • Comparsa di sensibilità dei denti durante la masticazione
  • Gengive facilmente traumatizzabili, cuscino sporco di sangue al risveglio
  • Denti che non si mantengono stabili durante la masticazione (mobilità dentaria)

Quali sono i mezzi diagnostici?

I mezzi diagnostici principali sono:

  • Radiografie (Full o Staus Parodontale o Sergrafia)
  • Sondaggio delle tasche parodontali
  • Compilazione della Cartella Parodontale

Gengive più sane e denti più forti

Gengive che sanguinano, denti che ballano possono essere i segnali di
una malattia al parodonto, per una visita completa contatta lo studio Dental Ronca, uno studio odontoiatrico a Silvi specializzato in parodontologia.

Grazie a tecniche innovative e alla bravura dei parodontologi dello studio dentistico potrete ritrovare un sorriso sano e preservare più a lungo la vostra dentatura naturale. Lo scopo della parodontologia infatti è quella di mantenere le gengive in salute, presso lo studio vengono curate le maggiori patologie e parodontologie accorse:

  • piorrea,
  • riduzione e ritiro gengivale;
  • sanguinamenti area gengivale;
  • infezioni e ascessi;
  • ablazione del tartaro
  • igiene orale profonda
  • gengiviti
  • mucositi
  • Periimplantiti.

Medici specialisti sono a vostro servizio per trovare la terapia giusta per il vostro cavo orale.

Tecniche innovative
per gengiviti
e parodontiti

Lo studio dentistico Dental Ronca offre ai propri pazienti sedute di dental care accurate, utilizzando macchinari e tecniche innovative come quella laser: utile per cure del cavo orale come infezioni, afte, herpes, desensibilizzazione denti.

Solo grazie a sedute di prevenzione periodiche volte a ridurre la carica batterica e le infezioni del cavo orale potrete conservare una dentatura forte e sana.

Dental Ronca si occupa di parodontologia infantile, svolgendo accurate sedute di igiene dentale e insegnando ai più piccoli le buone norme quotidiane di pulizia.
Prenotare una visita parodontica presso lo Studio Dentistico in zona Silvi Marina è facile, basta compilare il modulo oppure chiamare il numero di telefono: 085 9352423 .
Torna a sorridere, dai l'addio a fastidiose gengiviti e sanguinamenti affidati a Dental Ronca!

I Trattamenti delle Parodontiti

Oggi la piorrea si può curare efficacemente, la sua terapia mira essenzialmente a bloccare il suo andamento cronico degenerativo.

Trattamento non chirurgico delle parodontiti

La Terapia Causale o Preparazione Iniziale mira a migliorare l'igiene orale del paziente attraverso la sua stessa consapevolezza. 

Dopo la rimozione della placca batterica, del tartaro sopragengivale e dopo le istruzioni ad un’accurata igiene orale domiciliare, il paziente verra’ sottoposto a un sondaggio parodontale, con compilazione della Cartella Parodontale. Se si scopre la presenza di tasche profonde, il successivo passo terapeutico consisterà nella levigatura sottogengivale delle radici, il cosiddetto “scaling" o “root planing“.
Anche questa misura è eseguita in modo indolore dall'igienista o dall’odontoiatra sotto anestesia locale.

Prevenzione e trattamento delle perimplantiti

La peri-implantite è un'infiammazione dei tessuti gengivali con perdita progressiva di tessuto osseo di supporto attorno ad un impianto.

La causa della peri-implantite è l'infezione batterica dovuta all'insufficiente all'igiene orale ed è favorita dal fumo e dalla presenza di una pregressa parodontite (piorrea).

La perimplantite costituisce oggi la prima causa di perdita tardiva dell'impianto.
Rappresenta perciò la condizione parallela ala parodontite nel dente naturale.

Pertanto è opportuno sottoporsi a controlli periodici, clinici e radiologici, per prevenire l’insorgenza di tale patologia o per trattarla prontamente.

La peri-implantite si presenta con arrossamento, gonfiore e sanguinamento, accompagnati sempre da perdita di osso di supporto implantare. Frequentemente si manifesta con secrezione di pus dalla mucosa peri-implantare e con la formazione di una tasca gengivale nell'area dell'impianto.

Il mancato trattamento di una peri-implantite porta inesorabilmente alla progressiva perdita di tutto l'osso peri-implantare ed al conseguente perdita dell'impianto.

Visto il coinvolgimento del biofilm batterico nella genesi di queste patologie, la rimozione dello stesso è stato suggerito come un cardine principale della terapia delle patologie perimplantari.

Nonostante la mancanza di linee guida e protocolli per la prevenzione delle malattie perimplantari, la loro incidenza può essere minimizzata da interventi di mantenimento e visite di controllo regolari, al fine di identificare e rimuovere precocemente i possibili fattori eziologici e/o predisponenti.

Trattamento chirurgico delle parodontiti

L'opzione chirurgica viene presa in considerazione soltanto qualora permangano delle tasche profonde dopo la prima fase di terapia non chirurgica.

L'obiettivo della chirurgia parodontale è l'eliminazione delle tasche gengivali ed ossee. Le tecniche per l’eliminazione chirurgica delle tasche parodontali sono differenti a seconda del tipo di riassorbimento osseo di cui il paziente è affetto.

Il riassorbimento osseo nel corso della malattia parodontale può decorrere essenzialmente in due modalità differenti:

  • Riassorbimento Orizzontale (Tasche sovraossee)
  • Riassorbimento Verticale (Tasche Infraossee)

La terapia chirurgica parodontale in corso di lesioni sovraossee (Riassorbimento osseo Orrizzontale) è la Chirurgia ossea resettiva.

La terapia chirurgica parodontale in corso di lesioni infraossee (Riassorbimento osseo Verticale) è la Chirurgia ossea Rigenerativa (GTR).

La rivoluzionaria metodica di GTR (Guided Tissue Regeneration = Rigenerazione tissutale guidata) rende possibile rigenerare e ricostruire il tessuto parodontale perduto.

I difetti ossei vengono riempiti da sostituti ossei sintetici e coperti di membrane riassorbibili, protetto dalla membrana, il materiale riempitivo si trasforma in osso.

Terapia di mantenimento

Al termine della fase attiva di terapia, il paziente parodontale passa alla fase di mantenimento dello stato di salute parodontale raggiunto. Questa fase è basata su periodici richiami per le visite di controllo che possono coincidere con le sedute d'igiene orale. La frequenza dei richiami può variare, secondo la gravità della situazione parodontale e a seconda della riposta comportamentale del paziente da 2-6 mesi. Studi scientifici hanno provato che questa fase di mantenimento costituisce la vera chiave di successo per ottenere buoni e duraturi risultati terapeutici.

Di conseguenza, tutti i pazienti parodontali in fase di mantenimento, sono sottoposti regolarmente ai seguenti esami: indici di placca e di sanguinamento gengivale, sondaggio parodontale (misurazione delle tasche), radiografie endorali.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com