Gnatologia

Gnatologia

La Gnatologia è quella branca dell’odontoiatria che studia la funzione masticatoria, ovvero come i denti, i muscoli e le articolazioni delle due arcate interagiscono tra loro quando entrano in contatto durante la masticazione, la deglutizione e la fonazione.

Una “disarmonia” nel combaciamento dei denti può produrre infatti danni importanti non solo a carico dei denti stessi, ma anche a livello delle articolazioni della mandibola e dei muscoli della bocca, del collo, della testa e perfino della schiena.
A volte, mal di testa e mal di schiena possono dipendere proprio da una occlusione disarmonica.

Per ottenere un bilanciamento nell’occlusione, ovvero per far sì che i denti combacino in modo corretto, è talvolta necessario rimodellare le superfici occlusali, in modo da eliminare i precontatti (punti dei denti che toccano prima degli altri) e distribuire il carico occlusale tra tutti i denti. Questa operazione di rimodellazione delle superfici occlusali prende il nome di molaggio selettivo.

Quando i muscoli masticatori sono dolenti e irrigiditi, oppure se le articolazioni non lavorano in modo corretto, la mandibola si muove con difficoltà e compie dei tragitti anomali. In tali casi, essendo impossibile capire su quali denti agire per raggiungere un combaciamento armonico tra le due arcate, si utilizza un dispositivo di resina che impedisce ai denti di entrare in contatto e favorisce quindi il rilassamento dei muscoli masticatori. Questo dispositivo prende il nome di placca di svincolo o bite-plane.

Questa placca di resina permette alla mandibola di muoversi liberamente e va quindi man mano regolata al fine di trovare la sua corretta posizione spaziale. La rimodellazione delle superfici occlusali viene quindi guidata dalla placca, che rappresenta per il clinico una sorta di “bussola” che gli permette di orientarsi correttamente.

Lo Gnatologo

Il Medico specialista della Gnatologia è indicato con il nome di Gnatologo.  E’ lo specialista che si occupa di diagnosticare e quindi curare tutte le problematiche di ambito gnatologico poc’anzi citati. Lo Gnatologo ha quindi il compito di svolgere accurate valutazioni specialistiche necessarie  per individuare e mettere in pratica opportuni percorsi terapeutici necessari per la guarigione del paziente. Esiste sempre una stretta collaborazione operativa tra lo specialista gnatologo ed altri specialisti di ambiti ad esso vicini tra cui il Posturologo, l’ortodonzista  (che si occupa di spostare i denti per conseguire una occlusione ideale e funzionale), il chirurgo maxillo-facciale (che si occupa di risanare chirurgicamente le problematiche gnatologiche). La figura dello specialista della Gnatologo non deve essere confusa con la figura dell’odontoiatra: in realtà esiste una netta differenza tra le due figure professionali, in quanto l’odontoiatra di occupa seppur in modo generale di tutte le problematiche relative al cavo orale.

Il percorso formativo dello specialista gnatolgoico è un indubbiamente marcatamente specialistico. Uno Gnatologo infatti ha dapprima svolto un normale percorso formativo da Odontoiatra e successivamente si è specializzato su questa branca particolare dell’Odontoiatria. Per quanto riguarda il percorso di formazione, in Italia non esiste ancora una normativa ed un percorso di studi ben definito. Tutto ciò rende quindi molto più difficile per gli aspiranti Gnatologici avvicinarsi a questa complessa ed affascinante specializzazione. Nel nostro paese infatti non esiste di fatto nessuna scuola pubblica di gnatologia e quindi il percorso formativo si basa principalmente su corsi di formazione post-universitari privati; questa carenza pubblica formativa provoca una rarità di specialisti sul territorio nazionale. Malgrado ciò, l’Italia è universalmente riconosciuta come il Paese in cui sono presenti pochi specialisti gnatologici ma con competenze di altissimo profilo.

Visita Gnatologica

La visita gnatologica consiste in una attenta valutazione diagnostica ed approfondita da parte dell’esperto Gnatologo di molteplici aspetti clinici del paziente con una conseguente raccolta scrupolosa di tutte le informazioni circa la sua storia clinica. Di prassi, come per qualsiasi tipologia di visita specialistica, la raccolta dei dati storici del paziente servirà per individuare con esattezza l’ordine cronologico delle eventuali problematiche sorte nel tempo e stilare quindi un preciso quadro clinico.

La visita gnatologica serve sostanzialmente a capire se i fastidi accusati dal paziente sono in relazione con la malocclusione. La visita è fondamentale inoltre per individuare in maniera precisa ed accurato il reale rapporto di funzionamento tra mandibola e cranio oltre che l’eventuale presenza di qualsiasi problematica che potrebbe impedire questa naturale correlazione. Per tali ragioni quindi è essenziale che la visita sia condotta da un medico specialista che abbia una profonda conoscenza ed esperienze in un campo complesso come quello della gnatologia. La visita dovrà infine necessariamente prevedere la valutazione delle eventuali documentazioni precedenti o terapie già in atto che potrebbero essere risultate, fino a quel momento, non risolutive o inadatte per la risoluzione della patologia in corso.

Vediamo ora praticamente cosa avviene nel corso di una visita gnatologica. Si procede innanzitutto nella raccolta di dati generali sul paziente e sulla sua storia clinica. Si procederà poi nella valutazione generale ed approfondita dello stato masticatorio del Paziente raccogliendo molteplici dati riguardanti la struttura mandibolare, lo stato dell’occlusione, lo stato delle articolazioni temporo-mandibolari e i movimenti in genere. La raccolta dei dati preliminari è fondamentale non solo per la stesura del piano informativo generale del paziente ma sarà indispensabile per la pianificazione del successivo trattamento terapeutico. Nella case history dei nostri centri specializzati ad esempio, sono presenti centinaia di casi in cui la disfunzione temporo-mandibolare è stata causata da semplici (seppur dannoso) precedenti trattamenti odontoiatrici quali sedute di ortodonzia, otturazioni o comunque trattamenti medici che hanno variato l’equilibrio occlusale del paziente stesso.

La fase di analisi preliminare continuerà con una valutazione complessiva dello stato dell’apparato masticatorio del paziente tramite la raccolta di altri importanti dati riguardanti i movimenti mandibolari, dei contatti occlusali e delle funzionalità articolari. Nel corso di questo step diagnostico risulteranno fondamentali i dati raccolti dallo specialista tramite il controllo diretto delle A.T.M. (articolazioni temporo-mandibolari) e dei muscoli masticatori.

Nel corso della raccolta dei dati clinici del paziente, lo gnatologo potrebbe aver bisogno di esami strumentali o diagnostici per completare il quadro clinico generale del Paziente. Alcuni di questi esami sono, tra i più frequenti, la Risonanza Magnetica delle ATM ( o anche detta cinerisonanza delle articolazione), orto-panoramica e kinesiografia mandibolare.

Al termine della visita specialistica gnatologica si procederà al’attuazione del piano di trattamento appositamente studiato.

Le principali patologie trattate dallo Gnatologo

Le patologie trattate dalla Gnatologia, come precedentemente indicato, sono numerose e possono essere particolarmente differenti tra loro. Andiamo quindi ad analizzare in dettaglio le principali patologie:

Bruxismo

Da un punto di vista statistico, i
disturbi riguardanti il bruxismo rappresentato uno dei maggiori problemi
che inducono il paziente a sottoporsi ad una visita gnatologica. Le
cause del bruxismo possono essere molteplici e, molto spesso, riguardano
pazienti con una certa predisposizione ereditaria oppure, sempre più
spesso, fattori psico-emotivi. Altre cause invece sono spesso legate a
determinate mal occlusioni o disfunzioni temporo-mandibolari che possono
scatenare il bruxismo.

Blocco della mandibola

Il blocco della mandibola, a differenza
del bruxismo, può essere causato da motivazioni che nulla hanno a che
vedere con fattori psico-emotivi e generalmente si verifica dopo che il
paziente ha percepito un rumore di scatto a una o entrambe le
articolazioni temporo-mandibolari poste pochi millimetri davanti alle
orecchie. Il blocco della mandibola genererà difficoltà ad aprire la
bocca. Le cause sono sostanzialmente due: una malocclusione causata da
estrazioni, ortodonzia o protesi mal eseguite, oppure traumi quali il
colpo di frusta di incidenti stradali.

Morso Incrociato

Per quanto riguarda il Morso Incrociato,
la visita gnatologica viene spesso richiesta in quanto il paziente
verifica autonomamente una malocclusione non corretta, di fatto dovuta
ad un’asimmetria delle due arcate dentarie che non combaciano e
costringono la mandibola a posizionarsi lateralmente per occludere bene
(chiusura dei denti). In questi casi, la visita gnatologica dovrà
appurare con estrema accuratezza la situazione clinica del paziente per
poter programmare un corretto percorso terapeutico necessario per il
riequilibrio della mandibola.

Dolori al viso e al collo

Molti pazienti riferiscono dolori al viso, al collo, alla testa e all’orecchio che, per qualche ragione, sono in relazione con i denti (occlusione o singoli denti cariati o infetti con granulomi).

Cefalea

La cefalea è un disturbo di cui soffre una percentuale elevata di individui. Le più frequenti sono emicranie e cefalee muscolo-tensive. Queste ultime sono spesso in rapporto con un disturbo occlusale e si giovano di una riabilitazione dell’organo della masticazione che può essere ortodontica o protesica (comunque effettuate da professionisti esperti di gnatologia).

Acufeni

I cosiddetti acufeni (fischi o ronzii alle orecchie) possono essere in relazione con fenomeni di bruxismo e serramento dei denti. Soprattutto gli acufeni recenti possono rispondere positivamente all’uso di un ortotico progettato dallo gnatologo per contenere il bruxismo

 

Strumenti diagnostici utilizzati dallo Gnatologo

Per quanto riguarda gli esami di approfondimenti richiesti dallo specialista gnatologo, essi possono essere molteplici ed ovviamente dipendono dalla tipologia di problematica o patologia presentata dal Paziente.

Molto utilizzata è la Risonanza Magnetica per le articolazione temporo-mandibilari (o più comunemente chiamata Cinerisonanza). L’esame della Risonanza Magnetica delle ATM (articolazioni temporo-mandibolari) serve allo gnatologo per capire il comportamento del disco articolare nelle varie fasi dell’apertura e chiusura della bocca. Un esame completo si chiama cine-risonanza ed è costituito da una serie di fotogrammi che descrivono, con un video, i movimenti condilo discali e tutte le patologie dei distretti articolari (spiazzamento del disco, fissità e vari tipi di aderenze della superficie superiore del disco e infiammazioni con versamenti intracapsulari). Per maggiori informazioni: Risonanza magnetica gnatologica. Altri esami altrettanto importanti per l’esperto di Gnatologia sono le Ortopanoramiche, TAC, Elettromiografia e Kinediografia.

Rivolgiti con fiducia al nostro studio dentistico a Silvi
e prenota una visita senza impegno!

Le disfunzioni della bocca prendono il nome di DTM (Disturbi Temporo-Mandibolari) o DCM (Disfunzioni Cranio-Mandibolari) e possono essere anche molto disagianti per il paziente.

I sintomi principali sono dolori, rumori articolari durante i movimenti mandibolari e difficoltà di movimento durante la masticazione e l’apertura della bocca.

A questi sintomi  se ne aggiungono altri più ingannevoli, come il mal di testa, i dolori al viso e al collo e la sensazione di orecchio tappato.

Risulta, dunque, indispensabile effettuare una visita di controllo da una specialista in grado di individuare la problematica in corso e curarla con la terapia adeguata.

Se pensi di avere disturbi che la gnatologia potrebbe essere in grado di risolvere, passaci a trovare nella nostra sede di Silvi o prenota online una visita!

  • Cefalea
  • Dolori cervicali
  • Blocchi dell’articolazione ATM
  • Rumori a livello dell’orecchio quando apriamo e chiudiamo la bocca
  • Dolori facciali vicino all’orecchio
  • Usure dentali
  • Problemi posturali
  • Insonnia
  • Nervosismo e irritabilità

PRENOTA IL TUO CHECK-UP GRATUITO

compila il form, il nostro personale ti contatterà al più presto

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori

Nome e Cognome(*)

Recapito telefonico(*)

Email

Motivo del contatto(*)

Messaggio(*)

Autorizzo al trattamento dei dati ai sensi della Legge 675/96 e D.Lgs. 196/2003

Prenota una Visita Gratuita presso lo Studio Dentistico Dental Ronca.

Ti verrà effettuata una visita specialistica, ed in seguito Ti forniremo un piano di cura ritagliato sulle tue esigenze. I nostri Servizi spaziano dall’Implantologia all’igiene dentale e questo è possibile grazie alle diverse Specializzazioni ottenute dai nostri Dentisti.

Questa struttura organizzativa ci permette di fornirvi un servizio odontoiatrico a 360° a prezzi convenienti.

Prima visita gratuita!
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com